Temi in evidenza

09/01/2014

Modificati i requisiti minimi per l’accreditamento dei corsi internazionali

Con Decreto Ministeriale del 23 dicembre 2013 n. 1059, il Miur ha modificato per gli atenei italiani quanto previsto dal Decreto Ministeriale 30 gennaio 2013, n. 47 in materia di "Autovalutazione, Accreditamento Iniziale e Periodico delle sedi e dei corsi di studio e Valutazione Periodica".

 

Il nuovo provvedimento denomina “internazionali” i corsi universitari che prevedono il rilascio del doppio titolo, del titolo multiplo o del titolo congiunto con atenei stranieri e quelli erogati integralmente in lingua inglese, rimandando comunque a successivi provvedimenti ministeriali per definire ulteriormente la platea dei corsi di studio considerati internazionali.

 

Per i requisiti di docenza dei corsi internazionali, il DM 1059/2013 stabilisce che possono essere conteggiati, fino ad un massimo del 50%, anche i docenti di atenei stranieri in convenzione con atenei italiani, nonché i contratti di insegnamento attribuiti a docenti provenienti da università straniere, se stipulati in tempo utile per la programmazione delle attività accademiche.


Per maggiori dettagli: <http://attiministeriali.miur.it/anno-2013/dicembre/dm-23122013.aspx>

 

Web Consulting: ATG