Temi in evidenza

15/07/2011

Bando 2011: Pubblicati i risultati della selezione

L’EACEA ha diffuso i risultati della selezione delle candidature presentate in risposta al Bando Erasmus Mundus 2011.

 

Per informazioni generali sui progetti selezionati e sulle istituzioni partecipanti clicca qui.

 

Qui di seguito i dettagli sulla presenza italiana nei corsi e nei progetti selezionati.


Azione 1A: EMMC - Erasmus Mundus Master Course

 

Sono stati selezionati 30 EMMC, 15 nuovi corsi più 15 rinnovi di EMMC già operanti. 10 ulteriori EMMC già operanti ma non riselezionati hanno ottenuto l’EM brand name che prevede la possibilità di continuare a funzionare come corso EM senza borse per il prossimo anno accademico.

 

Le università italiane sono presenti in 13 EMMC come partner o membri associati, per un totale di 17 partecipazioni.

 

La graduatoria delle partecipazioni è la seguente:

- Padova: 3 corsi

- Bologna Alma mater studiorum: 2 corsi

- Sapienza Università di Roma: 2 corsi

 

Partecipano a un EMMC le seguenti università: Basilicata Potenza, Bergamo, Cagliari (associato), L’Aquila (associato), Milano Politecnico, Modena e Reggio Emilia (associato), Napoli Federico II, Torino Politecnico, Tuscia Viterbo, Udine.

 

16 enti italiani non universitari sono presenti in 7 EMMC in qualità di membri associati.

 

Le università italiane sono state presenti in 65 candidature su 177 (tasso di presenza: 37%); in alcune candidature sono presenti più università, per un totale di 75 partecipazioni.

Le università italiane sono presenti in 13 dei 30 EMMC selezionati (tasso di presenza: 40%), per un totale di 17 partecipazioni.

 

Azione 1A: EMJD - Erasmus Mundus Joint Doctorate

 

Sono stati selezionati 10 EMJD. Le università italiane sono presenti in 5 EMJD, in un caso come coordinatore e negli altri come partner, per un totale di 6 partecipazioni.

 

L’Alma mater studiorum Università di Bologna è coordinatore di 1 corso. L’Università di Padova è partner in 2 corsi. Partecipano come partner a un corso le seguenti università: Torino; Torino Politecnico; Trento.

 

3 enti italiani non universitari sono presenti in altrettanti EMJD in qualità di membri associati.

 

Nelle candidature per l’Azione 1B le università italiane sono state presenti in 86 EMJD su 140 presentati in totale (tasso di presenza: 61%); in molte candidature sono presenti più università, per un totale di 113 partecipazioni.

Le università italiane sono presenti in 5 dei 10 EMJD selezionati (tasso di presenza: 50%), per un totale di 6 partecipazioni.

 

Azione 1A: EMMC – Erasmus Mundus Brand Name

 

Sono stati selezionati 10 EMMC che, ripresentati dopo un primo quinquennio di attività, non hanno ottenuto un punteggio sufficiente per essere selezionati ma hanno conseguito un punteggio di almeno 75/100. Questi corsi possono continuare a operare come EMMC ma non potranno disporre di borse di studio del Programma nel prossimo anno accademico.

 

Due università italiane di sono presenti in veste di partner: Trento (EMMC Programme in language and  communication technologies) e Venezia Ca’ Foscari (QEM – Models and methods of quantitative economics).

 

Azione 2

 

Sono stati selezionati 40 progetti di partenariati per la mobilità (36 nello Strand 1 e 4 nello Strand 2). Università italiane sono presenti in 31 progetti (29 nello Strand 1 e 2 nello Strand 2) per un totale di 39 partecipazioni. Tre progetti sono coordinati dal Politecnico di Torino e 1 ciascuno dalle università di Padova e Trento, per un totale di 5 progetti a coordinamento italiano.

La graduatoria delle partecipazioni è la seguente:

-       Roma La Sapienza 7 progetti (partner)

-       Bologna Alma Mater studiorum 6 progetti (partner)

-       Torino Politecnico 5 progetti (3 coordinatore, 2 partner)

-       Trento 4 progetti (1 coordinatore, 3 partner)

-       Torino 3 progetti (partner)

-       L’Aquila 2 progetti (partner)

-       Padova 2 progetti (1 coordinatore, 1 partner)

-       Pisa 2 progetti (partner).

Partecipano come partner a un progetto ciascuno le seguenti università: Cagliari; Genova; Milano; Milano Politecnico; Milano cattolica; Roma Tor Vergata; Siena stranieri; Viterbo Tuscia.

 

Le università italiane sono state presenti in 77 candidature su 90 (tasso di presenza: 86%).

Le università italiane sono presenti in 31 dei 40 progetti selezionati (tasso di presenza: 78%).

 

Azione 3

 

Sono stati selezionati 7 progetti. Istituzioni italiane sono presenti in 6 progetti per un totale di 7 partecipazioni. Due progetti sono coordinati dal Politecnico di Milano e da CST – Centro italiano di studi superiori sul turismo e sulla promozione turistica. L’Università di Genova è partner di due progetti; le seguenti università italiane sono presenti in un caso ciascuna: Bologna Alma mater studiorum; Perugia stranieri; Venezia Ca’ Foscari.

 

2 enti italiani non universitari sono presenti in un progetto in qualità di membri associati.

Web Consulting: ATG