Archivio notizie ed eventi

21/11/2013

Erasmus +: il marchio “Erasmus Mundus” identificherà i master congiunti e le attività con i paesi terzi

Il 19 novembre 2013 il Parlamento in seduta plenaria ha approvato, in prima lettura, il testo della proposta di Regolamento che istituirà Erasmus +.

Erasmus+ è il nuovo programma unionale per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, per il periodo di programmazione 2014-2020. Erasmus+ combina tutti gli attuali programmi unionali nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport compreso il programma di apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig), Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati).

A breve è attesa l’approvazione del Consiglio dell’Unione europea per poter prendere il via nel gennaio 2014.

"Erasmus Mundus", nel testo approvato dal Parlamento europeo, identificherà tutte le attività del settore dell’istruzione superiore c.d. dette internazionali, cioè che coinvolgono sia Paesi del Programma (Stati dell’UE, EFTA, Paesi candidati o che beneficiano di una strategia di pre-accesso, Paesi della Politica di Vicinato che hanno concluso un accordo don l’UE) che Paesi Partner (resto del mondo).

Per maggiori informazioni sulla decisione del Parlamento europeo: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-13-1110_en.htm

Per maggiori infornazioni su Erasmus+: http://ec.europa.eu/education/erasmus-plus/index_en.htm
Web Consulting: ATG