Archivio notizie ed eventi

26/11/2015

Aggiornata la banca dati del PNC Italia

La banca dati del PNC-Italia consente di individuare i corsi di livello master, i dottorati e i progetti di partenariato Erasmus Mundus a cui partecipano le istituzioni italiane. La ricerca può essere effettuata attraverso l’uso di uno o più parametri.


Si tratta di uno strumento utile a tutti coloro che sono in qualunque modo interessati ad Erasmus Mundus (studenti, docenti, ricercatori, giornalisti, funzionari pubblici) e cercano informazioni su alcuni corsi o sulle attività realizzate dalle istituzioni italiane nell’ambito del Programma.


Recentemente aggiornata, la banca dati contiene i corsi Erasmus Mundus per l'a.a. 2016-2017 e i Progetti di Mobilità (Azione 2), che sono stati avviati nell'a.a. 2014-2015 e termineranno nell'a.a. 2016-2017. 

Per accedere alla banca dati: http://erasmusmundus.it/database/banca-dati-dei-corsi-e-dei-progetti-in-italia.aspx


 

24/09/2015

Selezioni Erasmus Mundus per l’a.a. 2015-2016

Complessivamente, per l’anno accademico 2015-2016 sono state assegnate 1308 borse di studio Erasmus Mundus, per la frequenza dei corsi Erasmus Mundus di livello master (EMMC-EMJMD).

Invece, per la frequenza dei corsi di dottorato Erasmus Mundus (EMJD) sono stati selezionati 153 candidati, di cui 29 dai c.d. Paesi del Programma (Stati membri dell’UE più: FYROM, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Turchia) e 124 provenienti dai Paesi Partner (tutti gli altri paesi del mondo).

 

Per dettagli sulla provenienza geografica dei selezionati, clicca qui.

 

08/07/2015

ProDeJIP - 1st international conference

ProDeJIP - 1st international conference, Rome 25 June 2015
16/06/2015

EMA aderisce alla Erasmus+ Student and Alumni Association

Erasmus+ Student and Alumni Association (ESAA) riunisce sotto un nuovo ombrello quattro associazioni pre-esistenti: Erasmus Mundus Association, Erasmus Students Network (EMA), garagErasmus e Oceans Network. 

Lo scopo di ESAA è la promozione della cooperazione e dell’intesa reciproca tra gli studenti che hanno partecipato a programmi dell’Unione europea per studiare all’estero.

Gli elementi caratterizzanti dei partecipanti dell’associazione sono la diversa provenienza geografica e il desidero di internazionalizzazione in una vasta rete personale e professionale.

L’obiettivo è quello di creare una comunità che condivida un’identità europea e la promuova nel mondo, attraverso lo scambio reciproco e la coltivazione di relazioni bilaterali.
In qualità di ambasciatori dell’Unione europea, i membri dell’associazione vogliono promuovere l’istruzione superiore europea e fornire opportunità per dibattiti su specifici temi d’interesse nell’ambito di una piattaforma comune. In tale ambito, la promozione dello studio all’estero rappresenta il fulcro delle relazioni esterne dell’Unione europea per rafforzare un’identità europea.

Per maggiori informazioni su EMA: <http://www.em-a.eu>

Per maggiori informazioni su ESAA: <http://www.esaa-eu.org>

18/05/2015

ProDeJIP - First international conference

First annual conference of the

International Association for the Promotion and the Development of Joint International Programmes (ProDeJIP)

Rome June 25th, 2015 – at LUISS

29/04/2015

Aumento delle risorse a favore dell’Università per la mobilità internazionale

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha dato il via libera all’assegnazione delle risorse del Fondo dedicato al sostegno dei giovani e della mobilità degli studenti.

Con DM 29 dicembre 2014, n 976 sono stati stanziati 51 milioni di euro per l’anno 2014 e circa 150 milioni per il triennio 2014-2016. Tale somma servirà a integrare le borse di studio messe a disposizione dall’Unione europea e ne attiverà di nuove.

Tale provvedimento si pone in linea con l’attuale politica del Ministero di favorire la mobilità internazionale; infatti, recentemente, con il DM 4 novembre 2014, n 815 la mobilità internazionale degli studenti universitari è stata inserita tra i criteri per la ripartizione della misura premiale del 10% del Fondo di Finanziamento Ordinario.

26/02/2015

Conferenza Finale EM-ACE: Roma, 22 maggio 2015

La conferenza finale del progetto EM-ACE - Promoting Erasmus Mundus towards European Students si terrà a Roma il 22 maggio 2015, presso il Rettorato dell’Università di Roma - Sapienza.
24/02/2015

Nuova guida per lo sviluppo di corsi congiunti di qualità: Joint Programmes from A to Z

La versione definitiva della guida Joint Programmes from A to Z. A reference guide for practitioners è stata pubblicata.
 

19/02/2015

Al via le selezioni delle istituzioni finanziarie per i prestiti agli studenti europei interessati a frequentare corsi di secondo ciclo all’estero

Il 16 febbraio 2015 la Commissione Europea e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) hanno lanciato un invito a manifestare interesse, rivolto ad istituzioni finanziarie degli Stati membri idonee, quali banche, organismi di garanzia e fondi, per l’assegnazione di prestiti agli studenti del Programma Erasmus plus, che intendono svolgere un corso di secondo ciclo all’estero.
22/12/2014

La statistica del 2014 sull’impatto di Erasmus Mundus sui laureati

Come ogni anno dal 2009, la Erasmus Mundus Students and Alumni Association (EM-A) ha recentemente pubblicato i risultati della statistica sull’impatto di Erasmus Mundus sui laureati (Graduate Impact Survey 2014).
 
Il principale obiettivo di questa statistica è di rendere noti gli effetti che Erasmus Mundus ha sugli studenti, individuando i fattori di crescita personale e professionale di coloro che frequentano un corso Erasmus Mundus.
 
Il dato più significativo che è emerso quest’anno è che il 55% di chi frequenta un master Erasmus Mundus trova lavoro entro 2 mesi dal conseguimento del titolo.
Un altro dato molto positivo è risultato dall’elevatissimo gradimento dei corsi da parte degli studenti; infatti, più del 90% degli studenti si dichiara molto soddisfatto dei corsi frequentati.
 
Un aspetto che dovrebbe essere migliorato è quello dei rapporti con i potenziali datori di lavoro, perché il 67% degli studenti Erasmus Mundus ha giudicato carente il collegamento dei corsi con il mondo del lavoro.
Inoltre, alcuni partecipanti americani hanno dichiarato che il brand Erasmus Mundus non è molto conosciuto nel loro paese, mentre risulta avere una buona visibilità in Asia e Africa.
Web Consulting: ATG